LIBERI - ALESSANDRA LORETI


Oggi più che mai abbiamo bisogno di parole. Non sempre ne siamo consapevoli, ma le cerchiamo ogni giorno, a volte più, altre meno, con disperazione o solo per noia. Le cerchiamo sempre, in qualunque circostanza, per avere qualcosa a cui aggrapparci quando le certezze crollano e le immagini si sovraccaricano tutte intorno a noi. È un mondo sempre più pieno, ma decisamente più vuoto. Il significato delle cose ci sfugge dalle mani e allora ecco, andiamo a caccia di parole, che ci facciano pensare, che ci aiutino a ridare senso a tutto, che ci restituiscano stabilità. Ed è ciò che mi è venuto in mente quando ho letto le parole di Alessandra Loreti– già autrice di Quel desiderio che sa di cielo – nel suo ultimo ebook Liberi, scritto e impaginato da lei stessa. In queste 28 pagine Alessandra ha racchiuso il suo pensiero e le sue impressioni raccogliendo idee, riflessioni, versi e brani, liberamente tratti dal suo universo interiore. Per ogni categoria in cui il testo è suddiviso (racconti, dialoghi, componimenti poetici e così via) troviamo anche delle bellissime illustrazioni che accompagnano le storie e che sembrano davvero ritrarre le emozioni che suscitano i suoi scritti. Lei ha uno stile personale suo e questo mi è piaciuto tanto, perché non è scontato in questi nostri tempi in cui tutti vogliono fare tutto e si improvvisano artisti, spesso senza avere una loro spiccata personalità.

Recensione Quel desiderio che sa di cielo di Ale Books

Liberi è un breve eBook di circa 30 pagine che raccoglie sia racconti che poesie accompagnati da bellissime illustrazioni della stessa autrice. Come sempre, Alessandra è in grado di farci immedesimare nei racconti e di metterci davanti dei dubbi che necessitano di risposte, proprio come successe con il precedente scritto che riuscì nell'intento.
Ho trovato questo breve eBook molto scorrevole e coinvolgente, appunto perchè tratta temi che sono vicini a ciascuno di noi, e l'autrice, con la sua scrittura è in grado di toccare le corde più sottili dei nostri sentimenti e del nostro essere.
A mio avviso, la parte dei racconti potrà essere spunto per un prossimo libro, magari!

(Ale.Books_)


Personalmente mi è piaciuta questa raccolta. Credo che riguardi un ambito particolarmente soggettivo trattandosi di pensieri e sentimenti dell’autrice, che secondo me non possono essere sottoposti a giudizio.

La parte che ho preferito è quella dei “pensieri sparsi” in prosa e dei “pensieri sparsi in versi”. Il brano che mi ha colpito di più è stato “tra migliaia di persone”. Soprattutto la parte in cui l’autrice esprime i suoi dubbi sullo scrivere o meno perché tanto ogni cosa che si vuole dire è probabilmente già stata scritta. Però lo fa! Scrive, dice, si esprime. Ed è giusto così.
In tutto il resto della raccolta vedo del potenziale da cui prendere spunto per libri futuri. Infatti, da alcuni dialoghi potrebbero nascere delle belle storie.
Gli scritti sono intervallati da bellissimi disegni creati dall’autrice stessa. Quindi mi complimento con lei non solo per ciò che scrive ma anche per la sua vena artistica.
Alessandra Loreti mi aveva già incuriosito con il suo libro “Quel desiderio che sa di cielo”. Dopo aver letto la sua raccolta ho la certezza che sarà uno dei miei prossimi acquisti. 

(Jessica itsjey_)


Per me Liberi è una lettura molto piacevole e posso dare sicuramente un riscontro positivo. Sono rimasta colpita dalle illustrazioni di Alessandra, ho apprezzato sia il suo modo di scrivere e raccontare che il suo stile nel disegnare. La prima parte mi ha convinta di più perché i brani narrati scorrono molto bene e sono più incisivi secondo me rispetto ai versi liberi. I frammenti poetici sono sicuramente profondi, ma leggermente meno coinvolgenti in confronto ai pensieri in prosa, che invece colpiscono nel segno. Sono solamente scorci, ma dovrebbero tranquillamente diventare vere e proprie storie. Io mi sono subito affezionata a quei personaggi, a quegli abbozzi di trame, e li considero punti di partenza che meritano la possibilità di essere approfonditi e di spiccare il volo.

Se questo ebook gratutito, messo a disposizione per chiunque vorrà leggerlo, è soltanto un esperimento posso dire e assicurare che è ben riuscito. È un prodotto fresco e giovane, pronto ad affacciarsi sul panorama frenetico e affollato dei nostri giorni. Si legge molto velocemente ed è una bella compagnia! Le parole ben scelte vi susciteranno qualcosa di intenso e le immagini vi conquisteranno con la loro semplicità e la loro potenza. Pochi colori, ma bei tratti carichi di valore. Quindi non mi resta altro che fare i miei più sinceri complimenti all’autrice e ringraziarla per questa scoperta, ma anche suggerirvi di scaricare l’ebook gratuito Liberi dal sito https://www.lafabbricadeisogniweb.it e dire cosa ne pensate.

(Jessica, joy_in_the_deep)

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - DIETRO ANIME D'INCHIOSTRO

RECENSIONE - STEAMBROS INVESTIGATIONS

Mi presento!